Eppe De Haan
Eppe De Haan

Biografia
Eppe de Haan è nato nel 1949 ad Arnhem, cittadina ad est di Amsterdam, in Olanda.
Dal 1969 al 1972 studia alla Royal Academy per le Arti Visive dell’Aia e, prima di divenire scultore, inizia la sua carriera artistica come pittore.
Nelle vesti di pittore Eppe de Haan è alla ricerca di ciò che non può essere normalmente espresso solamente per mezzo della tela; dipinge cercando di andare oltre la pittura.
Tra il 1974 e il 1992 espone le sue opere in molte mostre, sia in Olanda che all’estero.
La materia tattile però sembra essere l’unica soluzione in grado di uscire dai limiti della superficie pittorica. Con la materia è possibile coinvolgere nel processo creativo lo spazio, attraverso la materia è possibile utilizzare il gesto anche in profondità, oltre che nella sua estensione laterale, oltre la bidimensionalità.
La scultura è l’unico medium che gli permette di rivelare le profondità nascoste, l’unico medium che gli consente di scoprire cosa si trova oltre la piatta rappresentazione.
Con la scultura è possibile inserire nell’opera la terza dimensione e, anche attraverso un singolo frammento, si può trasmettere tutta la complessità del mondo rappresentabile e dello spazio che la ospita.
La scultura sembra essere per Eppe de Haan l’unico mezzo capace di esprimere ciò che non riusciva a fare solamente attraverso la tela e, la composizione decisa che ha ben caratterizzato la sua pittura, si rafforza nelle sue opere scultoree.
La bellezza, la sensualità e la necessaria disciplina che necessariamente impone il marmo, sono gli elementi in grado di esprimere la continua tensione tra controllo del gesto e libertà espressiva, Questo delicato equilibrio è il segreto del suo atto creativo, momento temporale che si situa poco prima del punto di rottura, laddove la calma e l’impeto sono sul punto di esplodere in tutta la loro forza.
Le sue opere rimangono sospese in una dimensione superiore, caratterizzata da una quiete tensiva, da un nuovo equilibrio, punto centrale dell’intera opera di Eppe de Haan. La sua opera si materializza in forme armoniose caratterizzate da linee sinuose ed eleganti.
La sua linea è sempre fluida, morbida; le uniche spigolosità sono quelle dell’elemento cubico che, come una firma, caratterizza tutti i suoi lavori.
Il cubo è presente ovunque, ama dire Eppe, prima di tutto in natura. Infatti non stona mai, anzi, si amalgama pienamente alla morbidezza delle forme marmoree delle sue opere.
Da anni egli vive in Toscana, a Pietrasanta, cittadina adiacente alle cave di Carrara e famosa, oltre per il marmo, per le importanti fonderie. Qui dove operano artisti importanti, Eppe crea i suoi busti e i suoi ritratti utilizzando con padronanza sia il marmo che il bronzo.
Lavora allo Studio Sam, rinomato laboratorio fondato nel 1950 da Sam Ghelardini e divenuto famoso per aver ospitato artisti come Henry Moore, César, Emile Gilioli, Joan Mirò, George Adam insieme a molti altri celebri scultori.
Tutt’ora, allo Studio Sam, oltre alla polvere di marmo che rimane sospesa nell’aria, si respira tutta l’internazionalità della comunità di artisti che vi lavora incessantemente.

Esposizioni:
1995 Simposio Internationale di Scultura, Serravezza, Italia
1996 Galleria Laerken, Hazerswoude
1997 Smelik & Stokking, Den Haag
1998 Art & Castle, al castello Huis te Doorn, Doorn
1998 Galleria Arterre, Eefde
1999 Galleria Laerken, Hazerswoude
1999 Hotel des Indes, Den Haag
1999 Beeldentuin ’Kunst Eìnde’, s-Gravenland
1999 Esibizione del Cinquantennale, Keukenhof Tulip Garden, Lisse
2000 Galleria Laerken, Hazerswoude
2001 Simposio Internationale di Scultura di Thassos, Grecia
2002 Galleria Smelik & Stokking, Den Haag
2002 Westfries Museum, Hoorn
2003 Premi d’Arte Contemporanea di Monte Carlo, Monaco
2003 Het Depot Museum, Wageningen, Olanda
2004 Giardino Botanico Harold Martin, University of Leicester, England
2004 TEFAF (International Art Fair), Maastricht
2005 Smelik & Stokking, Den Haag
2006 Het Depot, Wageningen
2007 Smelik & Stokking, Amsterdam
2007 TEFAF (International Art Fair), Maastricht
2009 Sothebys Amsterdam

Formazione
1969-1974 - Koninklijke Academie van Beeldende
Kunsten, Den Haag
1978 - Renswoude, Premio per giovani artisti
Dal 1974 al 1992 Eppe de Haan ha lavorato come pittore, partecipando a mostre ed esposizioni in tutta Europa.
 
R B ARTE S.R.L. - Strada prov.le brancadoro Snc 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - TEL. 0734.872018- FAX. 0734.990521 - C. FISCALE E P. IVA 02284710445
E-mail: info@realarte.it Pec: rbartesrl@pec.it