Giovanni Asdrubali
Giovanni Asdrubali

Biografia
 Gianni Asdrubali nasce a Tuscania nel 1955 e si diploma all'Accademia di Belle Arti di Roma nel 1978. Muro Magico, 1978 - Stanza dipinta "Il Muro magico" è il primo ciclo di opere significative. Costituisce, infatti, partenza e fulcro di tutto il lavoro di Gianni Asdrubali, imperniato nella definizione del vuoto come nucleo originario dell'opera d'arte. La superficie, la parete bianca, vuota è in se generatrice di senso. Ne consegue che il vuoto si trasforma nel suo contrario, vuoto/pieno. In questo lavoro Gianni Asdrubali non aggredisce la superficie con il segno, ma è il contrario. È la parete il segno, è la superficie ad aggredire l'artista. È il vuoto che si da come segno. Il vuoto non è più l'infinito, non è più qualcosa che è oltre, al contrario si da come una concretezza, come una figura frontale, statica e dinamica al tempo stesso. La nuova costruzione può partire solo dopo questa nuova coscienza del vuoto. Da questa presa di coscienza si svilupperà l'opera di Gianni Asdrubali, fino ai lavori più recenti dove l'immagine, che è sempre immagine del vuoto in movimento, diventa figura, concretezza estrema, sempre diversa dalla propria origine. La prima partecipazione collettiva rilevante è del 1982, a Roma, Università La Sapienza ("Al Vivo"-2). All'anno 1985 risale l'esordio del movimento pittorico della "Astrazione Povera", teorizzato e sostenuto da Filiberto Menna. In tale contesto è protagonista, insieme ad altri giovani artisti, nel panorama artistico italiano fino al 1988.

R B ARTE S.R.L. - Strada prov.le brancadoro Snc 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - TEL. 0734.872018- FAX. 0734.990521 - C. FISCALE E P. IVA 02284710445
E-mail: info@realarte.it Pec: rbartesrl@pec.it